Gli infiniti usi dell’alga nori

Ascolta la versione audio del nostro contenuto

L’alga nori, un ingrediente iconico della cucina giapponese, ha conquistato i cuori e i palati delle persone di tutto il mondo grazie alla sua versatilità e al sapore unico. Questo sottile e croccante foglio di alghe marine non solo è il fondamento della preparazione del sushi, ma è anche protagonista di molte altre ricette innovative e deliziose.

L’alga nori è un’alga commestibile essiccata, composta da specie del genere di alghe rosse Pyropia, e si distingue per il suo caratteristico sapore iodato. La produzione e la lavorazione delle nori sono basate su una forma avanzata di agricoltura marina, che prevede che le piante di Pyropia crescano attaccate a reti sospese sulla superficie del mare, mentre i fogli essiccati finiti vengano realizzati mediante un processo di triturazione e asciugatura a rastrelliera, simile alla fabbricazione della carta.

L’alga nori, ricca di iodio, minerali, vitamine A e C e acido folico, e povera di grassi e carboidrati, è tra le macro-alghe più nutrienti, con un contenuto proteico del 25-40%.

Sebbene l’alga nori sia ampiamente conosciuta per la sua forma tradizionale in fogli essiccati, è presente in una varietà di altre forme altrettanto interessanti e utili in cucina. Dai croccanti e saporiti snack di nori, alla polvere e ai piccoli fiocchi, fino al nori furikake, quest’alga offre una gamma diversificata di applicazioni culinarie, permettendo di aggiungere il suo caratteristico sapore e una nota croccante o morbida a seconda delle esigenze delle singole ricette.

L’alga nori rappresenta sicuramente un elemento fondamentale nella preparazione del sushi, in particolare hosomaki e temaki, nei quali i fogli di nori vengono utilizzati per avvolgere il riso e il pesce, creando rispettivamente rotoli compatti o coni aperti. Oltre a essere usato come involucro, l’alga nori aggiunge un sapore salato caratteristico e una piacevole consistenza croccante al sushi. Inoltre, nei nigiri sushi, l’alga nori viene impiegata come elemento decorativo e funzionale. Avvolta attorno al nigiri, tiene insieme il riso e la fettina di pesce o di altri ingredienti, offrendo anche una presentazione più elegante e raffinata.

temaki fatto con alga nori
La tipica ciotola con cui viene servita la zuppa di miso

Spesso l’alga nori viene impiegata nella sua forma quadrata, a volte anche in fogli interi, come ingrediente di zuppe, ramen e poke. La polvere di nori, invece, viene impiegata come topping in molti piatti caldi. In alternativa all’alga wakame, l’alga nori può costituire, inoltre, uno degli ingredienti principali nella preparazione della zuppa di miso giapponese, una delle pietanze più iconiche e amate in Giappone.

Il foglio di alga nori può anche essere sbriciolato per aggiungere un topping croccante e salato per una varietà di piatti tipici giapponesi, tra cui l’okonomiyaki, le gustose frittelle a base di cavolo verza, gamberi e pancetta, o i takoyaki, polpette ripiene di polpo.

Inoltre, l’alga nori è disponibile anche sotto forma di striscioline sottili, perfette come condimento finale per piatti come lo zaru soba, un piatto di “tagliolini” giapponesi freddi serviti con una salsa speciale, solitamente la tsuyu, a base di alghe kombu, katsuobushi e salsa di soia.

Questa variante di alga nori è ampiamente apprezzata anche nella cucina fusion, dove può essere utilizzata con altri tipi di pasta, come gli spaghetti, o come topping per insalate fredde e poke.

L’alga nori è, inoltre, la protagonista di una delle molteplici varianti del furikake, un tipico condimento giapponese che consiste tipicamente in un mix tritato di pesce essiccato, semi di sesamo, alghe, zucchero e sale. Il nori furikake può essere utilizzato per dare un tocco di sapore ulteriore al riso per sushi consumato come accompagnamento di altri piatti o come ripieno per gli onigiri.

Un’altra affascinante applicazione culinaria dell’alga nori consiste nella preparazione di fogli di nori in tempura (immersione dei fogli nella pastella per tempura), fritti fino a ottenere una croccantezza leggera e dorata. Questa tecnica è un’opzione creativa e deliziosa che esalta la croccantezza naturale dell’alga e ne esalta il sapore iodato. Da consumare come sfizioso aperitivo, la variante fingerfood dell’alga nori consiste in quadratini di nori piccole strisce usate per avvolgere snack come arachidi o frutta secca o da farcire con riso e altri ingredienti per ottenere piccoli rotolini. Infine, i fogli di alga nori possono essere impiegati per avvolgere pesce o carne prima della cottura a vapore, alla griglia o al forno, per marinare e insaporire, aggiungendo un sapore unico e una leggera nota salata.

L’alga nori, un tesoro culinario dell’antica tradizione giapponese, è pronta a sorprenderti con la sua versatilità e il suo sapore unico. I nostri fogli di nori premium sono perfetti per sushi, roll e molto altro.

Contatta i nostri referenti e scopri come integrarla nelle tue ricette e trasformare e differenziare i tuoi piatti.

Acquista i prodotti sul nostro ecommerce

Scopri il nostro assortimento, clicca qui e fa il tuo ordine

Altre Ispirazioni

Altri post dal mondo etnico

Prova le nostre ricette

Bibim-guksu

Uno dei piatti tradizionali più popolari della cucina coreana

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter
per ricevere le ultime notizie dal mondo Uniontrade